Lago di Vico – Caprarola VT

info@tusciavventure.it | (+39) 345 177 9850

regolamento

Per lo svolgimento delle attività del Parco è obbligatorio leggere e comprendere il regolamento che trovate nella presente pagina.  

Il Parco Avventura può essere svolto solo da persone ritenute idonee e che quindi siano in buona forma psico-fisica, non abbiano assunto alcool né sostanze che ne possano alterare la lucidità. In accordo con i responsabili, potranno essere previsti ingressi anche per una utenza che richieda attenzioni specifiche.  

Si consiglia un abbigliamento sportivo, anche aderente ma non corto, ed è obbligatorio l’uso di scarpe chiuse. 

Al momento dell’acquisto del biglietto deve essere compilata la dichiarazione che trovate allegata qui accanto e lasciato un documento d’identità a garanzia delle attrezzature noleggiate.  

Tutte le attrezzature necessarie vengono fornite da noi ed è obbligatorio rispettare le regole impartite durante il breafing ed i tempi di riconsegna dei materiali forniti in base al tipo di biglietto scelto.  

Per i minorenni è necessaria la presenza di un maggiorenne responsabile.  

Accessibilità ai percorsi

1 – L’accesso ai percorsi è riservato alle persone ritenute idonee: ogni utente deve garantire di essere in buona forma psicofisica, di non avere assunto alcool, droghe e medicinali che ne limitino la lucidità e di non avere problemi cardiaci;


2 – È obbligatorio l’uso di scarpe adatte (da ginnastica o da trekking);

  • È consigliato un abbigliamento sportivo non troppo largo;
  • È obbligatorio legarsi i capelli e togliere tutti gli accessori che possono impigliarsi durante i percorsi (catenine, grossi orecchini e anelli, ecc.);
  • Evitare di portare oggetti di valore e in generale ogni oggetto (cellulari, chiavi ecc.) Che potrebbe cadere durante l’evoluzione tra gli alberi;

3 – Per gli utenti diversamente abili la direzione riserva, in giorni ed orari stabiliti, l’ingresso al parco sotto la sorveglianza del personale addetto e sotto la responsabilità degli accompagnatori.;


4 – La direzione si riserva il diritto di interrompere l’erogazione dei biglietti e/o evacuare il parco per motivi di sicurezza.;


5 – L’accesso ai percorsi giallo e azzurro è riservato ai bambini che raggiungono con il braccio alzato i 120 cm misurati al polso;


6 – Per l’accesso ai percorsi per adulti l’altezza minima necessaria è di 140 cm;


7 – A prescindere dalle indicazioni riportate ai punti precedenti, il personale del parco si riserva il diritto di negare l’accesso ai percorsi alle persone ritenute non idonee;


8 – Effettuato il briefing tutti gli utenti del parco dovranno obbligatoriamente superare un percorso verde. L’accesso ai percorsi successivi sarà consentito previa autorizzazione di un istruttore del parco;


9 – L’ultimo accesso al parco sarà consentito fino a 2 ore prima dell’ora-
rio di chiusura;


10 – Conoscenza e accettazione integrale del presente regolamento.


11 – Il ticket di ingresso comprende

  • Noleggio dei dispositivi di protezione individuale (dpi) per il tempo previsto dal biglietto acquistato;
  • Insegnamento (briefing) sul corretto utilizzo dei dpi in dotazione e delle tecniche di progressione e sicurezza da utilizzare durante i percorsi aerei;
  • Vigilanza e assistenza durante l’esecuzione dei percorsi aerei da parte del personale addetto;

12 – Al momento dell’acquisto del biglietto dovrà essere lasciato alla cassa un documento d’identità (per gruppi sarà sufficente un singolo documento), che sarà reso alla riconsegna di tutti i dispositivi di protezione individuale (dpi);


13 – Le scuole e i gruppi procedono sotto la presenza e responsabilità del/i loro organizzatore/i, firmatario della dichiarazione di scarico di responsabilità;


14 – È consentito esclusivamente l’utilizzo dei dpi forniti direttamente dal personale del parco.;


15 – I minorenni sono ammessi sui percorsi solo con la presenza e sotto la responsabilità di un maggiorenne che firmerà la dichiarazione di scarico di responsabilità;


16 – Prima di accedere ai percorsi è obbligatorio partecipare al briefing istruttivo (utilizzo dei dpi tecniche di progressione e sicurezza) indipendentemente dal livello di conoscenza di ogni utente.;


17 – Per l’accesso ai soli percorsi azzurro e giallo non sarà necessario partecipare al briefing vista la presenza sui percorsi della linea di vita continua, è tuttavia obbligatorio chiedere il permesso all’istruttore del parco per accedere ai percorsi dei bambini;


18 – Il ticket non è rimborsabile;

Durante i percorsi

19 – Ogni utente progredisce lungo i percorsi autonomamente e sotto la propria responsabilità;


20 –  I minorenni devono essere obbligatoriamente e costantemente sotto la sorveglianza e il controllo di un maggiorenne responsabile;


21 – E’ obbligatorio rimanere permanentemente ancorati al cavo di sicurezza, rispettare le istruzioni impartite durante il briefing e la segnaletica presente all’interno del parco;


22 –  Su ogni atelier può accedere 1 sola persona alla volta;


23 –  Su ogni piattaforma possono sostare 2 persone al massimo;


24 –  E’ vietato far oscillare o scuotere volontariamente gli attrezzi o lanciare oggetti a terra;


25 – E’ vietato fumare con i dpi indossati;


26 –  Chiunque si comporti in modo incivile o in modo pericoloso per sé e per gli altri, o contravvenga al presente regolamento sarà allontanato dal parco senza alcun rimborso;


27 – Qualora l’attività venga sospesa per motivi meteo per più di 30 minuti, si potrà usufruire dello stesso ticket d’ingresso in altra data;


28 – La sicurezza, durante la progressione sui percorsi, è assoluta purchè vengano rispettate le semplici regole d’istruzione impartite durante il briefing. Tuttavia, trattandosi di una normale attivita’ sportiva, permangono i rischi ad essa associati (piccole ferite, escoriazioni di poco conto ecc…);


29 – E’ vietato sfilarsi l’imbrago prima della riconsegna al personale del
parco;


30 – Per qualsiasi chiarimento, dubbio o problema l’utente deve rivolgersi al personale addetto;


Rientro dai percorsi e consegna del materiale

31 – L’orario di riconsegna dell’attrezzature deve essere necessariamente
rispettato;


32 – Il ritardo comporta una penale di € 5.00 ogni quindici minuti di ritardo accumulato, a partire dal primo minuto eccedente l’orario di rientro;


33 – Il documento del responsabile del gruppo verrà restituito solo dopo aver accertata l’avvenuta riconsegna di tutti i dpi forniti dal parco;


34 – In caso di mancata riconsegna dei dpi in noleggio verrà applicata una penale massima di € 200;


35 – Si consente all’organizzazione il diritto di utilizzare senza alcun compenso, le foto, i filmati e le registrazioni che dovessero venire effettuate, al solo scopo promozionale/pubblicitario.